Clash Of Clans L’inizio di un’avventura!!!

Condividilo sui social!

Clash Of Clans è un gioco in continua evoluzione, grazie anche all’avvento di vari sponsor che stanno alzando il tasso di interesse e di attenzione da parte di tutti gli appassionati dei giochi mobile.
Di fatto, da gioco apparenetemente ripetitivo con “solo” Clan War, Farming e Scalata è diventato un vero e proprio microcosmo per ogni tipo di giocatore che ha visto l’introduzione (nel tempo) di Clan War Leagues, Giochi del Clan, Clash World Championship e Tornei eSport.
L’introduzione delle ScCwl e soprattutto dei tornei eSport, hanno dato nuova linfa al gioco e a chi ne è un vero appassionato.
Quando è nata l’idea di Emme?
Il tutto è nato dal torneo Global Clash Cup. Che si è svolto in W&D, insieme agli amici di sempre, i Painkiller. Torneo che ci ha visto vincere tutte le War del girone (unico clan a riuscirci), ma che per inesperienza e magari eccessiva convenzione acquisita visto come si era svolto il girone, ci ha causato l’eliminazione agli ottavi di finale.
Tuccia, leader di Emme oggi, affrontò quel torneo insieme ai Pain e ai W&D, ed essendo un co capo di aMk, professò il desiderio che anche il suo clan entrasse a far parte di questa ipotetica alleanza, così ha palesato l’opportunità al suo capo clan, che con grande entusiasmo ha accolto l’idea. Ed ecco che ad oggi, aMk – Pain – W&D parlano in prima persona plurale.
Chi sono i leaders di questi nominati clan?

  • Bisdy, leader dei Painkiller, clan war di lunga data. Nato più di 5 anni fa, ma che nell’ultimo anno ha deciso di dare una sterzata verso il mondo competitive. L’obiettivo del clan è di continuare a divertirsi, fare esperienza nel mondo competitive italiano ed internazionale.
  • Lord Beerus, leader di W&D Legacy, clan war nato a luglio del 2018 dalla fusione di 2 clan storici, The Last WITCH e Drex Legacy War, con l’obiettivo di potersi confermare come uno dei top clan in Italia.
  • Crys46, leader di aMk Italian, clan storico nato nell’ottobre 2012 e diventato clan war élite nel 2017. Affacciatosi nel competitive nel 2018 partecipanti a tornei nazionali e internazionali quali CCF SAPPHIRE, ITCL.
    Il nostro obbiettivo è quello di continuare a crescere e migliorarci mantenendo lo spirito di gruppo.
    L’avventura nell’eSports e nel caso specifico con Emme, è iniziata a gonfie vele, con il primo torneo ufficiale: WCL ÉLITE SEASON 7.
    Infatti, siamo già arrivati alla terza War di questo torneo, e per fortuna, il gruppo si sta dimostrando più che all’altezza. Infatti la classifica ci vede primi nel girone con 3 vittorie su 3. E terzi nella classifica generale dei 3 gironi di cui il torneo è strutturato.
    Detto ciò le difficolta nell’esport ci sono. Ma le difficoltà più grandi a volte ce le creiamo da soli, con la paura di non essere all’altezza, di essere giudicati non adatti. Far parte dei 3/4 team Esports italiani ti punta addosso, per forza di cose, riflettori importanti. Che non tutti riescono a reggere, ma che grazie a compagni di avventura di gran carattere, e una società manageriale di prestigio, ci porta questo a reggere e persistere.
    Per chi volesse approdare in questa realtà che qualità dovrebbe avere?
    Requisiti fondamentali , che non sono solamente le skill, ma qualità umane indispensabili in qualsiasi ambito: rispetto , fiducia , lealtà e spirito di abnegazione. La fortuna di questo gioco é che tutti possono diventare bravi se lo vogliono davvero.
    Quali sono gli obiettivi nel medio-lungo termine?
    Senza dubbio, confermarci in tutte le 11 War del girone di Wcl, qualificarci alla fase successiva, e arrivare a disputare per lo meno i quarti o le semifinali di questo torneo. Ci siamo anche appena iscritti alla GCC, il torneo di cui ti parlavamo all’inizio, dove ci auguriamo magari di vincere qualche War in meno nel girone e di vincerne qualcuna in più nelle fasi eliminatorie. Battuta a parte. Gli obbiettivi son tanti, il progetto è ambizioso, abbiamo la volontà di scrivere pagine importanti di questo game.

Lascia un commento